Organi Collegiali

Print Friendly, PDF & Email

Che cosa sono

“Gli organi collegiali sono organismi di governo e di gestione delle attività scolastiche a livello territoriale 
e di singolo istituto. Sono composti da rappresentanti delle varie componenti interessate e si dividono in organi 
collegiali territoriali e organi collegiali scolastici.”

Collegio dei Docenti

COS'E' : Il Collegio dei Docenti è composto dal Dirigente Scolastico e dal personale docente di ruolo e
non di ruolo in servizio nella scuola.
E' articolato in Dipartimenti, Commissioni o gruppi di lavoro.

COSA FA
I compiti del Collegio dei Docenti sono definiti dal D .L. vo 297/94 e successive integrazioni ed è comunque 
l'organo sovrano nell'organizzazione didattica e per quanto attiene la realizzazione di progetti rientranti 
nell'autonomia.
Ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico dell'istituto. In particolare, cura la programmazione 
dell'azione educativa anche al fine di adeguare, nell'ambito degli ordinamenti della scuola stabiliti dallo Stato, 
i programmi di insegnamento alle specifiche esigenze ambientali e di favorire il coordinamento interdisciplinare

Esso esercita tale potere nel rispetto della libertà di insegnamento garantita a ciascun docente

formula proposte al preside per la formazione, la composizione delle classi e l'assegnazione ad esse dei docenti,
per la formulazione dell'orario delle lezioni e per lo svolgimento delle altre attività scolastiche, 
tenuto conto dei criteri generali indicati dal consiglio d'istituto

delibera, ai fini della valutazione degli alunni e unitamente per tutte le classi, la
suddivisione dell'anno scolastico in due o tre periodi

valuta periodicamente l'andamento complessivo dell' azione didattica per verificarne 
l'efficacia in rapporto agli obiettivi programmati, proponendo, ove necessario,
opportune misure per il miglioramento dell'attività scolastica

provvede all'adozione dei libri di testo, sentiti i consigli di classe e, nei limiti delle
disponibilità finanziarie indicate dal consiglio di istituto, alla scelta dei sussidi didattici
adotta o promuove nell'ambito delle proprie competenze iniziative di sperimentazione in
conformità degli articoli 276 e seguenti

QUANDO SI RIUNISCE
Il Collegio è convocato dal Dirigente Scolastico o, su richiesta, da 1/3 dei docenti, con almeno
5 giorni di preavviso. La comunicazione scritta, controfirmata dai docenti, contiene la data
della riunione, l'orario di inizio e l'O.d.G. Tutte le delibere approvate dovranno essere rese
operative dai Consigli di Classe e dai singoli docenti.
All'interno del Collegio Docenti, sono individuate le Funzioni Strumentali all'insegnamento.

Consigli di Classe e di Istituto

I genitori possono far parte, se eletti, dei consigli di classe. Tutti i genitori (padre e madre) 
hanno diritto di voto per eleggere loro rappresentanti in questo organismo. È diritto di ogni genitore proporsi 
per essere eletto. L’elezione nei consigli di classe si svolge annualmente, mentre per il consiglio di istituto 
si svolge ogni triennio.

Il Consiglio di Classe 

Il consiglio di classe si occupa dell’andamento generale della classe, formula proposte al dirigente scolastico per 
il miglioramento dell’attività, si esprime su eventuali progetti di sperimentazione, presenta proposte per un efficace 
rapporto scuola-famiglia.

Il Consiglio di istituto

I genitori possono altresì far parte, se eletti, del consiglio di Istituto. Tutti i genitori (padre e madre) 
hanno diritto di voto per eleggere loro rappresentanti in questo organismi ed è diritto di ogni genitore proporsi 
per essere eletto.
membri componenti il Consiglio d'Istituto  2011-2014
DECRETO-COSTITUZIONE-CONSIGLIO-D' ISTITUTO 2014/2017 + PROCLAMAZIONE-ELETTI
CONSIGLIO ISTITUTO 2017/2020 

 

Assemblea dei genitori

I genitori hanno diritto di riunirsi in assemblea tra di loro per discutere di problemi che riguardino aspetti di 
carattere generale della scuola o delle classi frequentante dai propri figli. Le assemblee possono essere di singole 
classi o di istituto. Hanno titolo a convocare l’assemblea dei genitori i rappresentanti di classe eletti nei consigli 
di classe, dandone preventiva informazione al dirigente (con indicazione specifica degli argomenti da trattare) 
e chiedendo l’uso dei locali scolastici. Alle assemblee possono partecipare con diritto di parola il dirigente e 
i docenti della classe. Le assemblee dei genitori possono anche essere convocate dai docenti della classe.
Riferimenti normativi: art. 12 del D.lgs 297/1994 e art. 15 del D.lgs 297/1994